OPINION CIATTI - LIBRERIA ORIGINAL PTOLOMEO COLORE BIANCO CON BASE BIANCA H160CM

Nuovo prodotto

Pile di libri sui tavoli dello studio, così tante da girarci intorno con lo straccio della polvere. Libri a pile sui tavoli di casa, da spostare per apparecchiare. Una pila sul comodino di sinistra e a terra a fianco del letto.

logo_7.png

Maggiori dettagli

2 Articoli

894,90 € tasse incl.

Scheda tecnica

AZIENDA OPINION CIATTI
PAESE DI PRODUZIONE ITALIA
DESIGNER Bruno Rainaldi
ANNO DI PRODUZIONE 2003/2006
STILE MODERNO
UTILIZZO INTERNO
MATERIALE ACCIAIO INOX
COLORE BIANCO o NERO
PROPRIETA' PREMIO COMPASSO D'ORO 2004
MISURA ALTEZZA 160CM CON BASE 35x35CM circa 70 volumi
PEZZI PER SCATOLA 1
INFORMAZIONI PESO MAX PER MENSOLA 2KG
CONSEGNA In 1/2 sett. il tuo ordine sarà evaso dal nostro servizio di logistica in modo sicuro e conveniente e consegnato all'indirizzo indicato nell'ordine, tramite i migliori partners logistici specializzati nella gestione di prodotti fragili.
GARANZIA Garanzia del produttore (min. 2 anni)
POSSO ORDINARE UN PRODOTTO CHE NON TROVO SUL SITO? Certamente sì. Puoi metterti in contatto con noi attraverso il nostro modulo di contatto, il nostro numero di telefono 085.4223075 la nostra chat sul sito o inviando un’email a info@liberatosciolicasa.it e comunicarci la marca e il modello che desideri.

Dettagli

Pile di libri sui tavoli dello studio, così tante da girarci intorno con lo straccio della polvere. Libri a pile sui tavoli di casa, da spostare per apparecchiare. Una pila sul comodino di sinistra e a terra a fianco del letto.

Qualche libro impilato anche a destra. Libri impilati tra i vuoti lasciati dai libri ordinati sugli scaffali. Poco gestibile per forma e contenuto, la pila caotica in parte al divano. Trovare il saggio sull’Ordine delle cose comprato lo scorso sabato non e’ cosa immediata. Sulla cassapanca dell’ingresso, quella di qualche bisnonna che si e’ gia’ fatta almeno una decina di traslochi, è cresciuto un bosco selvaggio di pile. Inghiottiti chissa’ dove intonsi volumi dimenticati. Questo a casa mia. Questo in tutte le case dove di libri ci si nutre, supporto imprescindibile di vita. Osservare le pile, restare affascinato nell’immaginarle così alte da sfidarne la stabilità. Tradurre questa immagine fantastica in oggetto reale. Ptolomeo atto primo. Dedicata a colui che, primo, ha raccolto con intelligente passione tutto quanto fino allora scritto senza censura, senza paura.

SCHEDA TECNICA

ORIGINAL: Libreria verticale self standing. Base incisa con la firma del designer. Finitura: Struttura e mensole in metallo nero, acciaio inox lucido (Interno mensole in finitura satinato), laccato bianco o metallo grezzo. Base in metallo nero, acciaio inox lucido, laccato bianco, metallo grezzo. Dimensioni: h215 base 35x35 circa 95 volumi, h160 base 35x35, circa 70 volumi, h75 base 25x25 circa 35 volumi. ORIGINAL WALL: Libreria verticale da parete. Componibile all’infinito. Finitura: Struttura e mensole in metallo nero, laccato bianco, metallo grezzo. Dimensioni: h210 circa 95 volumi, h155 circa 70 volumi , h70 circa 35 volumi. Extension in metallo laccato nero, laccato bianco, metallo grezzo. Calamita ferma cd.

design Bruno Rainaldi

Bruno Rainaldi si è formato sul campo, iniziando da giovanissimo a lavorare nella comunicazione del design di arredamento. 

Con ironia definiva se stesso un “designer da marciapiede” e il suo stile “caoticamente rigoroso”. 

Dirige a Milano il primo High-Tech di Corso di Porta Ticinese. Affianca Maddalena De Padova nello storico showroom di corso Venezia poi Enrico Baleri, come socio della Baleri & Associati, nella definizione di strategie di comunicazione per aziende e punti vendita di design. 
Fonda Studio Rari – di cui è l’anima e il direttore creativo – e inizia le prime collaborazioni come direttore artistico/designer con diverse aziende del design Italiano come Alivar, MDF, Mussi Italy, Sintesi. Poi Terzani, Slamp, Casprini, Annibale Colombo, Bilumen, Davide Medri e Dilmos. Fino al recente progetto Opinion Ciatti, nato dall’importante sodalizio artistico e imprenditoriale con Lapo Ciatti. 

A metà degli anni ottanta Bruno Rainaldi incontra Flavia Ciatti. Dalla loro amicizia/confronto prende vita l’idea di una nuova azienda – CCR – orientata a sviluppare complementi e accessori per la casa, non solo per la cucina. A marchio CCR nascono pezzi importanti della sua produzione di industrial design. Nel 2006 Lapo Ciatti, che rappresenta la terza generazione, entra in azienda con l’istinto imprenditoriale di famiglia e la formazione in Industrial Design. Nuovi confronti e nuove opinioni. Nasce Opinion Ciatti di cui Bruno Rainaldi è presidente, socio e direttore artistico.

Con una profonda conoscenza del mercato, una grande passione per le arti figurative e un prezioso talento per le associazioni trasversali maturati nel corso degli anni, Bruno Rainaldi lega definitivamente la sua professionalità al mondo del progetto. Nel 2002 inaugura con Marta Giardini Entratalibera, uno specialissimo spazio milanese dove espone i suoi progetti e una selezione di oggetti. Un “laboratorio di forme” aperto alla ricerca e alla sperimentazione. 

Bruno Rainaldi ha disegnato librerie, tavoli, sedie, divani, poltrone, letti, accessori e illuminazioni. 

logo_7.png

Un universo di oggetti intensi e iconici che non rispecchiano una coerenza stilistica, piuttosto il senso vero del design industriale: produrre giusti oggetti per giusti usi. 

Se qualcosa li accomuna è l’essenzialità del disegno, la libertà d'utilizzo, la versatilità compositiva.

1950: Dagli anni Cinquanta la famiglia Ciatti si occupa dell’azienda che porta il suo nome, attività imprenditoriale che si è evoluta – e sta tuttora evolvendosi – nell’arco di tre generazioni.

2003: Nasce nel 2003 con il nome di CCR con l’incontro tra Flavia Ciatti e Bruno Rainaldi, curioso e utopico sperimentatore di codici espressivi. Una nuova azienda orientata a sviluppare complementi e accessori per la casa. Con la direzione artistica di Bruno Rainaldi, nascono mobili, sedute, specchi e oggetti disegnati sia da Bruno Rainaldi sia da altri esponenti del design italiano. A marchio CCR nascono pezzi importanti tra cui Ptolomeo che diventa in breve tempo il bestseller dell’azienda. Per questo progetto a Bruno Rainaldi viene assegnato il “Compasso d’oro 2004”

2006: Nel 2006 Lapo Ciatti, che rappresenta la terza generazione, entra in azienda con l’istinto imprenditoriale di famiglia e la formazione in Industrial Design. 

Nuovi confronti e nuove opinioni. Nasce OPINION CIATTI, OC, sempre con la direzione artistica di Bruno Rainaldi e con sede a Calenzano. Marchio che sostituisce CCR.

2011: Nel 2011 Bruno Rainaldi lascia in eredità a Lapo Ciatti un bagaglio culturale ed espressivo importante. 

Lapo oggi porta avanti in solitaria, oltre alla direzione aziendale anche quella artistica.

2012: Esce la prima collezione di Lapo Ciatti con pezzi che non tradiscono le aspettative frutto degli insegnamenti del maestro.

MISSION OC: Il motore di tutto è la passione di Lapo Ciatti sul design, inteso come forma espressiva applicata agli oggetti di uso comune. Una passione che ha tracciato indelebilmente tutti i passaggi della sua vita. 

Oggi una collezione di librerie specchi e complementi d’arredo - domani un lifestyle a 360° 

Un percorso progressivo che affronterà tutti gli ambienti domestici e non solo, attento a segnare sempre un evoluzione su ciò che è stato fatto, non semplici oggetti formali ma bensi MASTERPIECES, che durano nel tempo e che si contraddistinguano per forma e funzione.

Recensioni

Scrivi una recensione

OPINION CIATTI - LIBRERIA ORIGINAL PTOLOMEO COLORE BIANCO CON BASE BIANCA H160CM

OPINION CIATTI - LIBRERIA ORIGINAL PTOLOMEO COLORE BIANCO CON BASE BIANCA H160CM

Pile di libri sui tavoli dello studio, così tante da girarci intorno con lo straccio della polvere. Libri a pile sui tavoli di casa, da spostare per apparecchiare. Una pila sul comodino di sinistra e a terra a fianco del letto.

logo_7.png

21 altri prodotti della stessa categoria:

Scarica